Come diventare irresistibili!

14 Luglio, 2019

L’essere umano ama innanzitutto se stesso.

So cosa stai pensando: e cioè che non è assolutamente vero.

Che ci sono moltissime persone che fanno del bene, che ricercano gli altri per amarli, condividere con loro ciò che le riguarda, per dare in modo incondizionato, ecc. ecc. ecc.

E tuttavia ti chiedo: per quale motivo lo fanno?

Per soddisfare un loro bisogno personale. Per provare delle loro sensazioni, per riempire il loro sguardo, per sentirsi bene.

Quindi è vero che abbiamo dei bisogni che trascendono la nostra persona, o esprimendo i quali facciamo qualcosa che va al di là di noi, come il dialogare gli altri individui, cercare la loro vicinanza, amarli e ammirarli.

Ma dall’altra parte è innegabile che essi ci facciano un po’ da specchio per comprendere e confermare la nostra personalità.

E spesso, senza volerlo, come probabilmente sai, andiamo a ricercare nelle persone ciò che appartiene a noi.

Ed è solo quando le vediamo nella loro nudità, al di là delle nostre proiezioni, che riusciamo a comprenderle veramente e ad amarle davvero.

Ma che cosa c’entra tutto questo con il titolo dell’articolo, e cioè con il diventare irresistibili?

Te lo spiego subito.

Per essere davvero apprezzati, amati e riconosciuti dagli altri, vale innanzitutto la regola dell’essere se stessi.

Più siamo naturali, senza maschere, e autentici, più trasmettiamo passione e verità.

Tuttavia, è anche vero che ci sono delle “regole” comunicative e comportamentali tra persone, le quali fanno si che ci si possa relazionare agli altri in modo da lasciare una bella traccia di noi, soprattutto a un primo approccio.

Insomma, che ci aiutano fare la classica “buona impressione”.

Ma questo non significa fingere di essere qualcun altro.

Bensì adottare degli strumenti per favorire un rapporto e promuovere una relazione, in maniera tale da creare le migliori condizioni possibili per una buona reciprocità.

Quali sono questi strumenti? Come possiamo renderci irresistibili?

Te ne propongo 3 che ritengo fondamentali.

 

  • Sorridi e guarda negli occhi. Sorridere spesso, anche se a volte non ci viene così naturale, è una delle strategie più potenti che ci siano. Le persone di solito si allontanano da chi è triste e sono viceversa attratte da chi sorride loro, perché le fa sentire bene. Quindi sorridi, non forzatamente è ovvio, perché farà del bene sia a te che agli altri. Vedrai in loro un altro atteggiamento nei tuoi confronti. Guardare negli occhi è indice di concentrazione e attenzione, di capacità di ascolto. Questo atteggiamento si collega al punto successivo.
  • Devi essere interessato agli altri e alle loro passioni. Come ti ho detto le persone amano fondamentalmente loro stesse, quindi se ti mostrerai interessato a ciò che sono e a ciò che fanno saranno ancora di più attratte da te. Si apriranno e ti mostreranno fiducia. Ti sarà sicuramente capitato di fare numerose domande a un potenziale partner, immagino, circa la sua vita. E avrai sicuramente visto come questo crea dall’altra parte il desiderio di reciprocità, e quindi di promuovere la relazione. Quindi fai domande, interessati all’altra persona, chiedi.
  • Terzo e ultimo consiglio. Parla poco e di solo ciò che per te è essenziale. Questo si ricollega al punto precedente. Fare domande presuppone interesse per l’altro, e parlare in modo essenziale rinforza questo interessamento. Quindi è come se tu stessi dando molta di più all’altra persona, piuttosto che, egoisticamente, parlare di te. Questo crea uno spazio relazionale affinché chi ti sta di fronte possa sentirsi libero di aprirsi e di stabilire con te un legame di condivisione e di scambio. E’ così che si creano le condizioni per continuare un buon rapporto futuro.

La prossima volta ti svelerò alcuni segreti tratti dalla PNL (programmazione neuro linguistica), capaci di aumentare la tua persuasività e fascino personale, conquistando chiunque.

Se invece vuoi fare esperienza di tutto questo, e migliorare sensibilmente il modo in cui ti esprimi a un prezzo ridicolo, iscriviti subito al workshop del 30 giugno a San Benedetto del Tronto sulla comunicazione!

Imperdibile!!!

 

 

 

© Omar Montecchiani

Commenti

commenti

Puoi trovarlo in: Strategie per il cambiamento
Menu