Cosa sono i valori, come si formano, e perché ci aiutano a raggiungere i nostri obiettivi

18 Maggio, 2019

I valori sono delle leve motivazionali potentissime, in quanto rappresentano degli indicatori “forti” rispetto a ciò che per me è importante, e quindi condizionano in modo forte le mie azioni.

Ad esempio, il valore della giustizia mi permette di capire quando subisco qualcosa di ingiusto e quindi a combattere per ribellarmi; oppure mi spinge verso un comportamento etico.

Il valore della famiglia mi permette di fare di tutto per le persone a me care, sacrificandomi per loro.

I valori possono essere scelti liberamente e consapevolmente, quando ad esempio ci accade qualcosa di bello, oppure di brutto, magari durante un’esperienza piuttosto forte.

Le esperienze ci spingono a stabilire degli “assiomi” mentali capaci di orientarci e motivarci, a partire da una o più convinzioni che si sono strutturate dopo che abbiamo estratto da ciò che ci è successo un qualcosa di significativo.

In altre parole, i valori sono degli aggregati di convinzioni stabilitesi nel corso del tempo, fino ad aggregarsi in punti fermi.

Ad esempio, quando viviamo una grande amicizia, e questa relazione amicale ha dei risvolti importanti per noi a livello di azioni, emozioni e significati, generiamo interiormente il concetto per il quale l’amicizia è un valore importante da difendere e da perseguire.

Spesso e volentieri, i valori vengono “assorbiti” dal proprio ambiente in modo inconscio.

La nostra famiglia di origine ad esempio, oppure la società in cui viviamo.

Se siamo vissuti in una famiglia relativamente poco agiata, nella quale i soldi sono stati un argomento di discussione continuo, è probabile che da grandi il voler guadagnare molto sarà uno dei nostri valori principali.

Se viviamo in un ambiente molto facoltoso, viceversa, è probabile che l’essere sempre alla moda diventi un valore capace di farci sentire noi stessi, all’interno di un certo gruppo.

I valori cambiano poco nel corso del tempo, in quanto rappresentano come dice Robert Dilts il livello più alto della identità.

Essi condizionano  moltissimo la nostra vita, in quanto ci orientano, motivano e spingono a perseguire certi obiettivi, in linea con la scala gerarchica dei nostri valori.

Più un valore è in alto lungo la scala gerarchica dei miei valori, più mi sforzerò per comportarmi coerentemente con quel valore.

Quando svolgo un colloquio con qualche cliente, infatti, spesso ci rendiamo conto che le difficoltà principali nel raggiungimento di un obiettivo non sono date dalla mancanza di risorse, o da impedimenti esterni di qualche genere.

Molto più frequentemente, l’obiettivo che la persona vuole raggiungere non è in linea con i suoi valori principali, e quindi non è sufficientemente motivata a raggiungerli.

Altre volte, possiamo desiderare un obiettivo il quale addirittura contrasta con i nostri valori fondamentali.

Ad esempio, potremmo voler essere single a tutti i costi perché pensiamo che la libertà sia importantissima, ma poi stiamo male da soli perché l’amore per l’altro è per noi essenziale.

In alcuni casi perseguiamo obiettivi che non solo non sono in linea con i nostri valori principali, ma sono agganciati a valori che non sono i nostri, ma di altre persone, e ai quali non abbiamo aderito in profondità fino a interiorizzarli.

Il caso classico è quello del voler andare in palestra a tutti i costi per essere in forma e piacenti, quando magari questo è un valore “imposto” dalla famiglia in cui viviamo o dalla comunità.

Magari a noi basterebbe una semplice corsetta, in quanto vorremmo solo stare bene fisicamente.

Quello che puoi fare per cominciare a lavorare da solo/a sui tuoi valori, è stabilire 10 valori per te fondamentali, chiedendoti:

  • “Quali sono per me le cose più importanti nella mia vita?”
  • Poi guarda la tua lista e confronta un valore con un altro, mettendoli in fila da più importante al meno importante.
  • Adesso chiediti se i tuoi valori sono in linea con quello che stai facendo o vivendo ora: l’essere indipendente, ad esempio, è in linea con il tipo di lavoro che fai adesso, o con la tua vita affettiva?
  • Se non sono in linea, che cosa potresti cambiare per allineare valori, comportamenti, e stile di vita?

 

© Omar Montecchiani

Commenti

commenti

Puoi trovarlo in: I significati del comprendere
Menu