Sarebbe bello trasformare la tua passione in un lavoro, vero?

11 Agosto, 2019

“Fai quello che ami e non lavorerai un solo giorno della tua vita” (Confucio)

Sarebbe meraviglioso fare il lavoro dei nostri sogni, non credi?

Sarebbe altrettanto straordinario poter trasformare la propria passione, ciò che più amiamo fare nella nostra vita, nella nostra professione.

Diverse persone vengono da me e vorrebbero cambiare un lavoro magari redditizio, ma molto noioso, ripetitivo, che spegne la fiamma della passione che brucia nella loro anima.

Eppure non ce la fanno a fare un passo in quella direzione.

Considera che noi dovremo, si presume, lavorare circa 8 ore al giorno per 5 giorni alla settimana, per una trentina di anni come minimo.

Credi di poter resistere a livello mentale tutto questo tempo, facendo qualcosa che non ti piace per niente, solo per una questione economica (che io stesso considero naturalmente fondamentale)?

Eppure moltissime persone non ci riescono, per via di alcuni schemi mentali che glielo impediscono.

Hai capito bene: non sto parlando di muri reali, di limiti dettati dalle condizioni economiche, sociali o familiari. Ma di blocchi immaginari.

Io stesso, sebbene ancora non sia riuscito a sganciarmi da altri lavori per potermi guadagnare da vivere facendo il counselor e il trainer a tempo pieno, fino a qualche anno fa ero mentalmente imprigionato da questi schemi.

Il primo era la paura e allo stesso tempo il desiderio di rischiare, buttandomi in una professione nella quale non ero sicuro di farcela.

Ma il punto è che non tentavo nemmeno.

Ero in mezzo ad una forbice, senza riuscire a muovermi.

O rischiavo, ma c’era la paura di fallire che mi tratteneva dal farlo; oppure non rischiavo, ma ero pieno di frustrazione perché avrei voluto tentare.

Pazzesco, vero?

Ovviamente dietro a tutto questo c’era il valore che davo a me stesso, l’investimento nel ruolo professionale che avevo scelto, e molto altro ancora.

Il secondo blocco erano le opinioni degli altri.

Ti assicuro che quando vuoi fare qualcosa di nuovo le prime persone a non credere in te e a giudicarti per ciò che fai, spesso sono proprio quelle che conosci da più tempo.

Amici, parenti, conoscenti: a volte persino il tuo partner!

Non ti riconoscono più: stai uscendo dagli schemi in cui ti hanno messo, e quindi non possono che svalutarti in quello che fai. “Non è per te”, “stai correndo un grosso rischio”, “fallirai”, ecc.

E tu ti blocchi perché sei identificato con questi loro schemi: ti lasci convincere che non vale la pena fare ciò che ti piace e perdi mordente, molli la presa, la determinazione, la perseveranza. 

Un classico.

Però posso dirti che superando questi blocchi attraverso un lungo lavoro su di me, successivamente mi sono andato a informare dal mio commercialista su come fare per essere in regola e aprire partita iva.

Incredibilmente, ho scoperto che ci sono soluzioni a basso costo per regolarizzarsi, e allo stesso tempo poter fare la professione che io considero una missione di vita.

Magari non a tempo pieno, ancora.

Ma il punto è che prima non avevo nemmeno il coraggio di chiedere, di informarmi!  

È una cosa sulla quale a volte rifletto ancora, e che vedo spesso sui miei clienti quando devono compiere una scelta lavorativa di un certo tipo.

Tuttavia, so che devono arrivarci da soli, con le loro risorse, superando i loro limiti.

E io non posso far altro che accompagnarli e agevolarli nella comprensione di ciò che stanno vivendo, della loro situazione, e soprattutto dei loro bisogni e potenzialità.

Per questo ti dico di osare, di metterti in gioco, di rischiare.

I limiti, spesso, sono solo nella tua testa. Credimi.

Per avere informazioni su come posso aiutarti a superare una difficoltà di questo tipo, o difficoltà simili magari legate all’ambito relazionale; oppure se vuoi raggiungere un obiettivo nel più breve tempo possibile, chiamami senza alcun impegno al 3477120438.

Oppure visita il mio sito cliccando sulla sezione eventi, nella quale troverai molti percorsi possibili per il tuo sviluppo.

 

© Omar Montecchiani

Commenti

commenti

Puoi trovarlo in: Non categorizzato
Menu